A Volte Ritornano!😄

Mi sono risvegliata dal mio letargo, dopo quasi due mesi e forse più, ma ritorno alla mia attività di recensore di libri!

Oggi parliamo di… I Pilastri della Terra

image

Un mistery, una storia d’amore, una grande rievocazione storica: in quella che è la sua opera più ambiziosa e acclamata, Ken Follett tocca una dimensione epica, trasportandoci nell’Inghilterra medievale al tempo della costruzione di una cattedrale gotica. Intreccio, azione e passione si sviluppano così sullo sfondo di un’era ricca di intrighi e tradimenti, pericoli e minacce, guerre civili, carestie, conflitti religiosi e lotte per la successione al trono. Un grande romanzo che si sviluppa lungo più di quarant’anni di storia, i cui indimenticabili protagonisti sono vittime o pedine di avvenimenti che ne segnano i destini e rimettono continuamente in discussione la costruzione della cattedrale.

Continue reading “A Volte Ritornano!😄”

Che cosa triste…:'(

image

Il 2 gennaio (e io lo pubblico solo adesso perchè ho sperato ardentemente che non fosse reale), sul suo Not A Blog, George R.R. Martin, l’autore delle Cronache del Ghiaccio e del Fuoco, ha pubblicato un post riguardante The Winds Of Winter.

Ecco l’articolo del blog nella sua lingua originale: Last Year (Winds of Winter)

Devo dire che quando l’ho letto sono rimasta sconvolta davanti al pc. Ho apprezzato veramente le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco e ho sperato fino all’ultimo di poter avere tra le mani il nuovo volume, di cui ho letto solo un paio di frammenti che vi ho lasciato nel mio ultimo post su The Winds Of Winter (I link sono verso la fine).

Fra qualche settimana tornerò a recensire libri, ma ogni tanto ripassate a controllare il blog perchè potrei essere puntuale a pubblicare😄

Alla prossima!!!💕

Happy Birthday to me!!!!

image

Oggi è il mio compleanno, perciò scriverò un articolo un po’ speciale: la Recensione di Le Pietre Magiche di Shannara . Ebbene è uno dei tanti libri che mi ha avvicinato al genere fantasy e anche uno di quelli che mi è piaciuto di più.

Dopo cinquant’anni dalla sconfitta del Signore degli Inganni grazie a Shea Ohmsford e la Spada di Shannara, una nuova minaccia, più antica e più potente, minaccia le Terre degli Elfi. Con l’indebolimento dell’Eterea e del Divieto che li tiene segregati, i Demoni minacciano di ritornare sulla terra. E spetta all’ultima Eletta, Amberle Elessedil, salvare le Terre dell’Ovest aiutata dal nipote di Shea, Wil Ohmsford, custode delle Pietre Magiche.

Un’avventura emozionante ai confini del Fantasy, quella ideata da Terry Brooks ne ‘Le Pietre Magiche di Shannara’, secondo libro della Trilogia “Il Ciclo di Shannara”. Gli Ohmsford, dopo cinquant’anni, ritornano a salvare il mondo. E se nel primo libro era Shea a dover cercare la Spada di Shannara per sconfiggere il Signore degli Inganni, adesso tocca a suo nipote Wil incarnare il ruolo dell’eroe.

Ma non è il classico impavido cavaliere che salva la donzella in difficoltà, è un semplice guaritore con un cognome più grande di lui e con un po’ di sangue elfo nelle vene, eredità del nonno. E le Pietre Magiche che gli dona il Druido Allanon creano in lui un complesso che si sbroglierà solo a fine libro, quando incarnerà la figura del vero eroe che tutti conosciamo.

E se Wil Ohmsford è il protagonista maschile, il ruolo di protagonista femminile spetta ad Amberle Elessedil. Nipote del Re degli Elfi Eventine, ella si esilia e lascia senza spiegazioni il ruolo di Eletta al servizio dell’Eterea, compito svolto con onore da giovani prescelti. Ma quando l’Albero inizia a morire e i primi demoni dilaniano gli Eletti, ella è l’unica che può salvarla e avventurarsi nel pericoloso viaggio che porterà alla nascita di una nuova Eterea.

Ella, all’inizio, si mostra restia a tornare ad Arborlon, nel Regno degli Elfi, per salvare l’Eterea. È poi l’albero stesso ad affidarle l’incarico di farlo rinascere, ripristinando il Divieto e rinchiudendo i Demoni nel loro esilio. Ma solo alla fine Amberle capirà il vero senso del suo ruolo di Eletta e dell’Eterea.

Un libro incantevole, che merita di essere letto più degli altri libri della Trilogia (belli anche loro, ma non al pari di questo). Terry Brooks è riuscito a fondere con maestria tutti gli ingredienti che rendono bello un libro Fantasy. Il racconto non perde mai d’interesse, il ritmo della narrazione equilibra bene i momenti di calma e quelli più concitati. Un bel libro da mettere sotto l’albero🎁🎄

Il mio voto è ovviamente un bel 10💕!

Al prossimo articolo!

Quando finirà l’attesa per “The Winds of Winter”?

Tutti voi conoscerete la famosa saga “Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco” di George R.R. Martin, o meglio, la serie TV HBO “Il Trono di Spade”.

E’ ormai da anni che i fan della saga attendono che esca il sesto volume della saga, “The Winds of Winter”, e quando chiedono all’autore di dare una data precisa, la risposta di Martin è:

I kill a Stark - george rr martin

Perciò, visto che adoro i piccoli Stark sopravvissuti (Arya Stark soprattutto), vedete di non chiedere!

Si pensa che uscirà nel 2016, giusto in tempo perchè la Serie TV, che con la quinta stagione ha completamente stravolto e rovinato (a mio parere) la storyline di Sansa Stark, non spoileri ai lettori il finale delle Cronache!

Nell’attesa di un nuovo libro delle Cronache, un’opzione può essere leggere “Il Cavaliere dei Sette Regni”, un prequel della Saga, ambientato 90 anni prima di Game Of Thrones.

Altrimenti posto qui i link di alcuni tra gli estratti di The Winds of Winter pubblicati da Martin in inglese:

Alayne (Sansa Stark)

Mercy (Arya Stark)

Arianne Martell

Con la speranza che The Winds of Winter esca presto, vi saluto!